COMUNITA' EDUCATIVA nemo

   

La Comunità Educativa “ NEMO ” è una struttura residenziale di accoglienza pubblica a carattere comunitario di tipo familiare, caratterizzata dalla convivenza di un gruppo di minori di età compresa tra i 0 ed i 13 anni con un’equipe di operatori professionali e qualificati, i quali attraverso la veicolazione delle figure genitoriali, quindi di un modello di “adulto positivo”, si occupano degli utenti e di tutte le loro esigenze con finalità educative e sociali assicurate in forma continuativa.
La Comunità Educativa “Nemo” accoglie fino ad un massimo di 10 minori in regime residenziale con la possibilità di accogliere 2 minori in situazioni di emergenza, inoltre si prevede l’inserimento di 8 minori in regime semiresidenziale (diurno) come sostegno alla genitorialità.
La struttura, fermo restando il possesso dei requisiti previsti dalle norme vigenti in materia urbanistica, edilizia, prevenzione incendi, igiene e sicurezza, è ubicata nel Comune di Castellalto  in C.da Feudo Basso, circondata da un ampio giardino alberato.

L’immobile costituito da più locali è strutturato su due piani con un portico adiacente ad uno spazio verde adibito ad orto, sono garantite le condizioni generali di stabilità nonché la sicurezza degli impianti e degli arredi in conformità a quanto previsto dalle nome vigenti.
La sede è situata in una zona extraurbana e dista pochi Km dal centro di Castelnuovo Vomano  e da altri comuni limitrofi .

Per facilitare e permettere la partecipazione degli utenti alla vita sociale del territorio la Comunità Educativa ha a disposizione un pulmino a 9 posti e un’automobile a 6 posti, inoltre la comunità è servita regolarmente dagli scuolabus comunali per le scuole dell’obbligo ed è facilmente collegata alla fermata degli autobus pubblici per le scuole superiori con i mezzi della struttura.
Le caratteristiche strutturali, organizzative e tecnologiche della Comunità Educativa permettono l’erogabilità delle seguenti prestazioni: somministrazione pasti, assistenza agli ospiti nell’espletamento delle normali attività e funzioni quotidiane, attività aggregative e ricreativo culturali,eventuali prestazioni sanitarie in relazione alle specifiche esigenze delle utenza ospitata,assimilabili alle forme di assistenza rese a domicilio.